Promozione Sconto 5€ sul primo acquisto! Codice Coupon: BENVENUTO01
Carrello 0
0
CARRELLO
PROFILO

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

CREMA ALLA CALENDULA ALL'80% 50 ML VASO

10,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello

Spedizione prevista entro 5gg lavorativi dalla ricezione dell'ordine.

SKU CCALV50C
Spese di spedizione: GRATIS
Consegna prevista entro Lunedì 17/06


La crema alla calendula è un vero e proprio balsamo per la pelle, poiché la aiuta nel difficile compito di rigenerare le cellule epidermiche

EFFETTI Ammorbidente, lenitiva, cicatrizzante, rinfrescante.
INDICAZIONI
MODO D'USO Massaggiare sulla parte interessata.
INGREDIENTI Calendula.

VUOI SAPERNE DI PIU'?

INGREDIENTI

  • La Calendula è una pianta erbacea annuale, da tempo conosciuta con il nome "fiorrancio". Gli steli della calendula possono raggiungere l'altezza di circa 70 cm e presentano diverse ramificazioni, al cui termine si sviluppano fiori di colore giallo-arancio raccolti in capolini; sono proprio questi ultimi a costituire la droga di interesse cosmetico e fitoterapico ricavata dalla pianta. I fiori della calendula contengono: Olio essenziale: costituito da oltre 45 sostanze; Flavonoidi: glicosidi isoramnetina e quercetina, rutoside; Triterpenoidi: glicosidi dell'acido oleanolico ed alcoli triterpenici; Steroli: sitoterolo, campesterolo, stigmasterolo; Carotenoidi; Tannini pirogallici.

PROPRIETÀ

  • La calendula è ottima per: la cura e la pulizia della pelle; accelerare la guarigione delle ferite: le proprietà vulnerarie sembrano dovute ad una influenza sull'incremento della produzione di fibrina, che si manifesta con una rapida chiusura delle ferite, con buona formazione di tessuto di granulazione e con il miglioramento dell'equilibrio di idratazione cellulare della cute. Questa azione della calendula è da attribuire ai carotenoidi, simili da un punto di vista chimico alla vitamina A; l'azione coleretica ed ipolipemizzante: l'infuso di calendula mostra una marcata azione coleretica, ed incrementa la secrezione di acidi biliari e la quantità di bile prodotta senza alterare significativamente il contenuto di bilirubina e colesterolo. I saponosidi della calendula abbassano i livelli di colesterolo e trigliceridi; l'azione sul sistema cardiocircolatorio e sul sistema nervoso centrale: gli estratti alcolici ed acquosi determinano una leggera riduzione della pressione arteriosa ed una riduzione dell'attività cardiaca (azione bradicardica); inoltre sono state documentate anche influenze sull'induzione del sonno; come coadiuvante nelle cure ginecologiche; rinforzare le vene; Proprietà antiulcera: l'effetto citoprotettore sulla mucosa gastrica è attribuibile al contenuto in caroteni, mentre i saponosidi - in particolare il calenduloside B - hanno un'azione antiulcera. Per uso esterno, la calendula si presta alla realizzazione di creme, tinture o impacchi contro acne, foruncoli, ustioni ed ulcere. Anche infiammazioni localizzate in profondità e ferite purulente risentono dei vantaggi delle applicazioni esterne a base di calendula. Recenti studi hanno evidenziato che sono soprattutto le infezioni della pelle causate da stafilococchi a reagire bene all'applicazione di preparati a base di questa pianta. L'attività antibiotica, dovuta ai flavonoidi e alle saponine, è diretta verso svariati microorganismi, in particolare contro i batteri Gram-positivi, quali Staphylococcus aureus e Streptococcus betahaemolyticus. In ambito ginecologico la calendula favorisce la regolarizzazione del ciclo mestruale, particolarmente in donne anemiche e soggette a crisi nervose; inoltre attenua i dolori mestruali.

INDICAZIONI

La crema alla calendula è un vero e proprio balsamo per la pelle, poiché la aiuta nel difficile compito di rigenerare le cellule epidermiche. Contiene un'elevata percentuale di oleolito di calendula (il 20%), potente antinfiammatorio della pelle. Consigliato a chi presenta irritazioni alla pelle (irritazioni inguinali, irritazioni da pannolino nei neonati, irritazioni cutanee tipiche di chi è costretto a letto, scottature solari, dermatiti, arrossamenti della pelle del viso...).

AVVERTENZE

Ad oggi non sono noti effetti collaterali o controindicazioni associate all'uso. Teoricamente la calendula potrebbe comunque causare reazioni allergiche incrociate (Cross Reattività) con altre piante della famiglia Asteraceae/Compositae (es. camomilla).


Riferimenti Bibliografici