Promozione Sconto 5€ sul primo acquisto! Codice Coupon: BENVENUTO01
Carrello 0
0
CARRELLO
PROFILO

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

CURCUMA FINISSIMA 250 gr

7,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello

Spedizione prevista entro 5gg lavorativi dalla ricezione dell'ordine.

SKU CURCUMA
Spese di spedizione: GRATIS
Consegna prevista entro Lunedì 26/02


Depurativa, anti-infiammatoria, digestiva.

EFFETTI Antinfiammatoria, Azione depurativa, Coleretica, Antiossidante, Antitumorale, Cicatrizzante, Stabilizzatore glicemico, Digestivo, Neuroprotettivo, Immunostimolante, Seboregolatore e lenitiva, Antibatterico, Antistaminico.
INDICAZIONI
MODO D'USO La dose consigliata da assumere ogni giorno va da 3 a 5 grammi. Se si intende utilizzarla a scopo curativo, però, tutto questo non basta e quindi, su consiglio di un esperto, è necessario assumere un integratore titolato e standardizzato.
INGREDIENTI Curcuma

VUOI SAPERNE DI PIU'?

INGREDIENTI

  • Curcuma: La curcuma longa fa parte della famiglia delle Zingiberaceae. È una pianta spontanea perenne che può raggiungere il metro di altezza. La si riconosce dalle foglie larghe, i fiori gialli e grandi e naturalmente la radice cilindrica, ramificata ed arancione. La radice è proprio la parte che contiene le proprietà benefiche e si raccoglie in autunno. La si può acquistare fresca o essiccata e macinata. Si pensa che questa spezia provenga dalla Cina, poiché Marco Polo lo cita nei suoi scritti (XIII secolo), si sa comunque che nasce spontanea sia in Asia che in India e Malesia. Tuttavia si suppone che i primi a scoprirla fossero stati i greci che ne fanno menzione in un libro di medicina, Paracelso inoltre la consigliava per combattere i problemi epatici. Ci sono diverse specie di curcuma, almeno ottanta, ma quella più conosciuta ed utilizzata è la curcuma longa o domestica.

PROPRIETÀ

  • La curcuma possiede molteplici proprietà: Antinfiammatoria, riduce i meccanismi infiammatori nell'organismo soprattutto quelli che coinvolgono le articolazioni. Azione depurativa, aiuta il corpo ad espellere le tossine. Coleretica, incrementa la produzione della bile ed allo stesso tempo nel favorisce il passaggio verso il duodeno. Antiossidante, aiuta a combattere l'ossidazione cellulare e lo sviluppo dei radicali liberi. Antitumorale, in particolare previene i tumori di colon, bocca, polmoni, fegato, pelle, reni, mammelle e leucemia. Cicatrizzante, il rizoma fresco si può applicare su ferite, eritemi e morsi d'insetti. Stabilizzatore glicemico, la curcuma è raccomandata in caso di diabete, perché è un alimento ipoglicemico. Digestivo, favorisce il buon funzionamento del'attività gastrica. Neuroprotettivo, la curcuma è in grado di ostacolare le patologie neurodegenerative, come per esempio il morbo di Alzheimer. Immunostimolante, questa spezia sarebbe in grado di contrastare il morbo di Crohn e le malattie autoimmuni, nonché di stimolare la risposta immunitaria. Seboregolatore e lenitiva, ideale per curare varie affezioni dermatologiche, dall'acne, alla psoriasi alle micosi; Antibatterico. Antistaminico. Protettore cardiovascolare, favorisce la fluidificazione del sangue, migliora la circolazione, aiuta a regolare il colesterolo e protegge dagli infarti. Proprietà carminative ed antispastiche, molto utile in caso di meteorismo e per regolarizzare le funzioni intestinali. La curcuma, in generale, non presenta particolari controindicazioni. Se assunta in dosi eccessive potrebbe provocare alcuni effetti collaterali, come nausea o acidità gastrica. Inoltre, si consiglia di non utilizzare la curcuma se si è allergici anche ad uno solo dei principi attivi. Se assunta smodatamente può provocare: ulcere, dissenteria, nausea, meteorismo e calcoli. Se ne sconsiglia l'uso a persone con disturbi emofili, calcoli e donne in attesa. La curcuma è considerata un portafortuna e le spose indiane ne portano al collo un piccolo pezzo nel giorno delle nozze. Questa spezia viene adoperata come colorante ed è anche l'ingrediente principale del curry (masala), tipica miscela di spezie indiana.
  • INDICAZIONI

    Antinfiammatoria, Azione depurativa, Coleretica, Antiossidante, Antitumorale, Cicatrizzante, Stabilizzatore glicemico, Digestivo, Neuroprotettivo, Immunostimolante, Seboregolatore e lenitiva, Antibatterico, Antistaminico.

    AVVERTENZE

    La dose consigliata da assumere ogni giorno va da 3 a 5 grammi. Se si intende utilizzarla a scopo curativo, però, tutto questo non basta e quindi, su consiglio di un esperto, è necessario assumere un integratore titolato e standardizzato.


    Riferimenti Bibliografici