Promozione Sconto 5€ sul primo acquisto! Codice Coupon: BENVENUTO01
Carrello 0
0
CARRELLO
PROFILO

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

VENEVARI FS 2

9,80

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello

Spedizione prevista entro 5gg lavorativi dalla ricezione dell'ordine.

SKU Tisana S86
Spese di spedizione: GRATIS
Consegna prevista entro Lunedì 26/02


L’antica tradizione erboristica ci ha insegnato l’estrazione dei principi attivi dalle piante mediante infusione in acqua ed il loro impiego per un quotidiano gesto di benessere. Tisana contro le vene naricose.

EFFETTI Tisana per vene varicose.
INDICAZIONI
MODO D'USO Decotto 3%. Far bollire per 7 minuti. Una tazza tre volte die. 15 min. prima di colazione con acqua abbondante. 15 min. prima di pranzo. 15 min. prima di coricarsi, se minaccia di flebite.
INGREDIENTI Tisana a base di Ruscus aculeatus, Achillea millefolium e Hamamelis virginiana.

VUOI SAPERNE DI PIU'?

INGREDIENTI

  • Ruscus Aculeatus - Pungitopo: «Le sue proprietà sono legate principalmente ai fitosteroli che conferiscono al pungitopo proprietà diuretiche con l'eliminazione dei cloruri, sedativo ed antinfiammatorio delle vie urinarie, ha effetti benefici nei confronti dei calcoli renali, cistiti, gotta, artrite e reumatismi non articolari. » Per la salute: « Il pungitopo è utile anche nella terapia delle vene varicose con un'azione vasocostrittore esercitata soprattutto a livello dei capillari (è infatti il più potente vasocostrittore naturale che si conosca). Ha un'azione antinfiammatoria che agisce diminuendo la fragilità capillare, aumentando il tono della parete venosa favorendo quindi la circolazione del sangue che si traduce in diminuzione della pesantezza e del gonfiore delle gambe. Esplica anche un effetto benefico nei confronti delle emorroidi e delle flebiti. Il rizoma o i turioni essiccati possono essere utilizzati per uso interno come tintura da bere per le infezioni delle vie urinarie; come decotto contro le emorroidi, varici, flebiti e come diuretico. Per uso esterno è usato per le gambe gonfie e per le emorroidi facendo dei lavaggi, bagni, pediluvi o impacchi con garze imbevute di decotto.»

  • Achillea Millefoglie: «Le proprietà benefiche dell'achillea millefoglie sono molteplici, ha proprietà antinfiammatorie, digestive, vasoprotettrici, vasodilatatorie e vulnerarie ovvero facilitano la cicatrizzazione delle ferite. Inoltre ha anche un'azione antispastica sull'apparato gastroenterico, proprio per questo viene spesso aggiunta in numerosi aperitivi e liquori.» Per la salute: «L’ erba medicinale per eccellenza è l'Achillea, particolarmente efficace nel risolvere i disturbi femminili: una tisana di achillea (un cucchiaino d'erba in una tazza d'acqua bollente) presa quotidianamente al mattino regolarizza il ciclo mestruale e attenua i fastidi della menopausa. Il millefoglio ha inoltre indiscusse proprietà depurative, stimolanti ed emostatiche: il succo fresco della pianta applicato sulle ferite agisce come disinfettante e antiemorragico, ma poiché può causare reazioni allergiche conviene dapprima applicarlo su una zona limitata e osservarne l'effetto.» Interazioni: «Farmaci anticoagulanti (l'achilleina ha mostrato un effetto procoagulante nelle cavie). Farmaci per il controllo della pressione arteriosa. L'olio essenziale contiene anche tracce di tuione: cautela.»

  • Hamamelis Virginiana - Amemelide: « L'amamelide ha proprietà flebotoniche, astringenti, vasocostrittrici, emostatiche ed analgesico-antiflogistiche. È quindi indicata contro emorroidi e vene varicose; l'amamelide esibisce proprietà antidiarroiche, antiemorragiche, emostatiche, ed antiflogistiche contro gengiviti ed infiammazioni orali. Per uso esterno, gli estratti di amamelide si impiegano in presenza di pelli grasse ed impure, con eccessiva secrezione sebacea, e risultano indicati anche in presenza di ragadi, flebiti ed ulcere venose degli arti inferiori. » Per la salute: « Indicata nella cura di emorroidi, infiammazioni della pelle e delle mucose. Infine, è un ottimo cicatrizzante. Impiegata per uso interno è d'aiuto in caso di vene deboli e leggera dissenteria. Usata esternamente l'amamelide svolge un'azione astringente, antinfiammatoria ed emostatica. Inoltre, questa pianta officinale favorisce la crescita delle cellule epiteliali e velocizza il processo di guarigione di ferite ed escoriazioni. Impiegata per uso interno l'amamelide è in grado di attenuare leggeri stati di dissenteria, problemi alle vene ed emorroidi. Sia le foglie sia la corteccia di amamelide contengono un elevato quantitativo di tannini che svolgono un'azione astringente e cicatrizzante. Inoltre, sono presenti flavonoidi e una piccola quantità di olio essenziale in grado di coadiuvare i tannini nelle loro funzioni. L'estratto, diluito con acqua, è ottimo per sciacqui in caso di infiammazioni della cavità orale e gengiviti. Impacchi di amamelide, invece, sono d'aiuto per alleviare il dolore provocato dalle ulcere da decubito. Per ottenere buoni risultati e avere un beneficio significativo è necessario effettuare le applicazioni sin dall'insorgere del disturbo.»

PROPRIETÀ

  • LENITIVO
  • ANTI INFIAMMATORIE
  • VASOPROTETTRICI
  • VASODILATATORIE
  • VULNERARIE
  • ANTIEMORRAGICO
  • FLEBOTONICHE
  • INDICAZIONI

    Utile nel trattamento delle vene varicose con un'azione vasocostrittore esercitata soprattutto a livello dei capillari. Protegge, lenisce e combatte le infiammazioni della pelle e delle mucose. Infine, è un ottimo cicatrizzante. Impiegata per uso interno è d'aiuto in caso di vene deboli.

    AVVERTENZE

    Secondo la Pharmacopea internazionale e popolare le erbe utilizzate per la sopra indicata tisana non presentano contro indicazioni. Ogni abuso riguardo il dosaggio della tisana può essere in sé una contro indicazione. Tenere lontano dai bambini. Non assumere in caso di gravidanza o allergia conclamata alle erbe del composto. Conservare in luogo asciutto e fresco, possibilmente chiudendo ermeticamente il sacchetto della confezione originale. In alternativa in vaso di vetro preferibilmente in luogo buio.


    Riferimenti Bibliografici